Inizia l'Oratorio!

Leggi qui di seguito la proposta progettuale della nostra Unità Pastorale

ATTIVITA’

DOPOSCUOLA + ORATORIO


Presso la Parrocchia di Regina Pacis:

  • Mercoledì dalle 15 alle 18.30
  • Giovedì dalle 15 alle 18.30
  • Venerdì dalle 15 alle 18.30


Presso la Parrocchia di San Bartolomeo:

  • Martedì dalle 15 alle 18.30


In alcuni momenti dell’anno e per periodi più o meno prolungati in base alle esigenze e alle stagioni (i tornei all’aperto per esempio si organizzano normalmente in autunno o in primavera) si possono organizzare anche attività una tantum.

PROPOSTA PROGETTUALE ORATORI UP SANTA MARIA DEGLI ANGELI

REGINA PACIS E SAN BARTOLOMEO

OBIETTIVI


  • Sensibilizzare e promuovere nei gruppi di ragazzi/giovani che già frequentano e sono a vario titolo legati alla Parrocchia, una maggiore affezione al luogo, per garantire loro di crescere nella consapevolezza del senso profondo del volontariato e dell'impegno verso il proprio contesto. Considerando questo l'obiettivo primario, il lavoro dell'equipe sarà indirizzato non solo ai bambini, agli adolescenti e alle famiglie che saranno i diretti destinatari dei laboratori/servizi attivati, ma soprattutto i giovani volontari che di quelle attività/servizi saranno parte attiva;
  • Far crescere nei giovani l'adesione al progetto nella sua globalità, con una reale partecipazione, che li porti ad avere spazi reali per fare proposte, in un'ottica di graduale ritiro degli adulti-educatori e un emergere dei giovani come protagonisti (non solo volontari in cornici che gli adulti predispongono, ma anche registi e promotori di attività nuove);
  • Aumentare la collaborazione all'interno delle reti territoriali già in essere, alimentando le buone pratiche di scambi già attive (Servizi sociali Territoriali, soc. sportiva Pace...) e sviluppandone altre individuando gli opportuni attori territoriali.

EQUIPE DI LAVORO


  • Collaboreremo con la cooperativa sociale Giro del Cielo, di Reggio Emilia, attraverso una piccola, equipe di tre/quattro persone, maschi e femmine, in modo che possano ci si possa insieme o singolarmente occupare delle diverse fasi progettuali che verranno concordate con il committente. Il lavoro di gruppo comporta il vantaggio addurre vivacità e tenere in considerazione differenti talenti: il confronto è, inevitabilmente, più attento e lucido. Inoltre, si ovvia al problema (possibile d’inverno soprattutto) di eventuali assenze per malattie, essendo gli educatori generalmente intercambiabili.
  • Un coordinatore sarà riferimento del gruppo di lavoro, in stretto contatto con il viceparroco, in modo che informazioni e notizie possano essere condivise nel modo migliore, più veloce e più efficace possibile.
  • Gli educatori e le educatrici oltre che il lavoro frontale, fanno formazione e seguono percorsi di approfondimento.

GLI EDUCATORI INDIVIDUATI


  • Alessia Iotti (coordinatrice del progetto) 34 anni, Laureata in Scienze dell'Educazione e Scienze Pedagogiche, ha il brevetto di allenatrice di nuoto ed ha lavorato per tempo con giovani autistici in acqua; ha portato avanti un doposcuola presso la parrocchia di San Prospero Strinati negli ultimi anni; si occupa di adolescenza e di progetti di prossimità alle famiglie fragili.
  • Alessandro Zannini (proposto come educatore per Regina Pacis) 29 anni, Laureato in Servizio Sociale, è educatore referente di diversi progetti al Giro del Cielo. Calciatore per passione, ha ideato diversi progetti sportivi/educativi di inclusione sociale su territori della nostra città. Ha vissuto un anno presso la comunità di accoglienza per carcerati di via Petrolini, esperienza che lui ha considerato molto significativa. Ha fatto un mese di volontariato in Rwanda. Si occupa di adolescenti e di progetti di prossimità alle famiglie fragili.
  • Riccardo Versari (proposto come educatore per Regina Pacis) 29 anni, laureato in Scienze dell'Informazione, con esperienze come giornalista e come gestore di social-media. Ha esperienza nella conduzione di laboratori in classi di adolescenti; fa teatro ed è attivo da dieci anni nell'Ass. Libera contro le mafie.
  • Cristina Orlandini (proposta come educatrice referente per San Bartolomeo) 25 anni, laureata in Logopedia, è attiva da sempre in attività di formazione e animazione presso le parrocchie; ha trascorso un anno in Madagascar come volontaria e un periodo estivo in Romania. E’ un’ottima calciatrice e si spende volentieri con i ragazzi a livello sportivo.

LABORATORI CREATIVI ED ESPRESSIVI

Della durata di un numero variabile di lezioni in base al livello ed età dei bambini o ragazzi coinvolti:


  1. Laboratorio di Teatro (* nostro partner è il “Teatro delle Brame”, associazione teatrale di Reggio Emilia)
  2. Laboratorio di musica
  3. Laboratorio di body percussion
  4. Corso di chitarra
  5. Torneo di calcio o calcetto
  6. Laboratori creativi e ludici, più o meno continuativi

TEMPI di REALIZZAZIONE


1° FASE

16 settembre - 4 ottobre: INIZIO LAVORI – CONOSCENZA RECIPROCA

Lettura delle esigenze del contesto, conoscenza delle figure di riferimento, osservazione delle pratiche, inventario delle risorse materiali, immateriali e personali


2° FASE

6 ottobre – 23 dicembre: IMPOSTAZIONE DEL LAVORO E COINVOLGIMENTO EFFETTIVO DEI VOLONTARI DELLA PARROCCHIA

Progettazione condivisa degli interventi: definizione e condivisione degli obiettivi educativi, degli obiettivi operativi, delle prassi di osservazione e di valutazione delle evidenze, delle modalità e delle tempistiche di incontro e delle priorità rispetto alle urgenze e agli incidenti critici, definizione delle modalità comunicative rispetto all’interno (tessuto sociale delle parrocchie) e verso l’esterno (ambito cittadino); definizione delle prassi documentative e dei format di riferimento per la diffusione delle pratiche.


3° FASE

7 gennaio – 15 maggio 2020: PERIODO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO NELLE SUE PARTI

Verifica in itinere della declinazione progettuale del punto precedente. Trasferimento delle prassi progettuali e realizzative alle risorse interne individuate come potenzialmente efficaci interne alla parrocchia (volontari già in essere, volontari coinvolti ex novo, referenti e componenti di realtà associative considerabili come stakeholders, famiglie, realtà imprenditoriali…) tanto come operatori effettivi che come soggetti di supporto alle attività.


4° FASE

18 maggio – 11 luglio: PREPARAZIONE E REALIZZAZIONE CAMPO ESTIVO